La vita in Dio

La vita in Dio

 

Da Gandhi

 

Non ho il potere di indurre in voi la fede in Dio.
[...]
Una spiegazione razionale non può darvi la fede in un Dio vivente. Perché è una cosa che va al di là della ragione, la trascende. Ci sono numerosi fenomeni dai quali potete evincere l'esistenza di Dio, ma non voglio insultare la vostra intelligenza offrendovi una spiegazione razionale di questo tipo. Vorrei che vi sbarazzaste di ogni spiegazione razionale e partiste da una fede in Dio semplice come quella di un fanciullo.
Se io esisto, Dio esiste. Per me è una necessità del mio essere, come lo è per milioni di uomini. Possono non essere capaci di parlarne, ma dalla loro vita si vede che fa parte di loro. Vi sto solo chiedendo di rivitalizzare la fede che è stata minata alla base. Per fare ciò dovete dimenticare un mucchio di letteratura che confonde la vostra intelligenza e vi schiaccia al suolo. Iniziate con la fede, che è anche una parola di umiltà e un'ammissione che noi non sappiamo nulla, che siamo meno di un atomo nell'universo. Siamo meno di un atomo, dico, perché l'atomo obbedisce alla legge del suo essere, mentre noi, per la nostra insolente ignoranza neghiamo la legge della Natura. Ma io non ho argomenti da indirizzare a quelli che non hanno alcuna fede.
(Gandhi, 24.9.1931, in "Young India")

 

 

Le mani protettrici di Dio sono sempre su di noi. Se davvero crediamo nell'esistenza di Dio, di chi dobbiamo avere paura? Anche se la persona più pazza dovesse assalirvi, pronunciate Ramanama (il nome di Dio). La più pazza delle persone fuggirà via sentendo quella decente invocazione a Dio. Ma se ciò non accade, che importa? Dobbiamo imparare a morire in simili occasioni.
(Mahatma Gandhi, "Bapu's Letters. To Ashram Sisters", p. 114)

 

Non c'è adorazione più pura o più gradita a Dio del servizio disinteressato verso i poveri. I ricchi spesso nella loro arroganza e nel loro orgoglio intellettuale dimenticano Dio e addirittura ne mettono in forse l'esistenza. Ma Dio abita tra i poveri ed essi aderiscono a Lui come unico rifugio e protezione. Quindi servire i poveri è servire Dio.
(Gandhi, 14.2.1929, Young India)

Adora sinceramente Dio soltanto colui che trova la propria felicità nella felicità altrui, non parla male di nessuno, non sperpera il suo tempo inseguendo la ricchezza, non fa nulla di immorale, si comporta con gli altri come con un amico, non ha timore delle piaghe di nessun essere umano.
(Gandhi, 15.7.1911, Indian Opinion)

 

Noi non possiamo essere Dio, ma siamo di Dio - proprio come una goccia d'acqua è dell'oceano. Immaginatela strappata all'oceano e gettata milioni di miglia lontano. Diventa indifesa, strappata dal suo ambiente e impossibilitata a sentire la forza e la maestà dell'oceano. Ma se qualcuno le mostrasse che essa è oceano, la sua fede rivivrebbe, essa danzerebbe gioiosamente e l'intera forza e maestà dell'oceano si rifletterebbero in lei.
(3.6.1939, H)

 

 

Dalle lettere aposoliche

 

Lettera ai Romani 8,9. 14: Lo Spirito di Dio abita in voi. Tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, costoro sono Figli di Dio.

 

Prima lettera ai Corinzi 3, 16: Non sapete che siete tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi?

 

Lettera ai Galati 5,22: Il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé.

 

Vangelo di Giovanni 12, 35: Camminate mentre avete la luce, perché non vi sorprendano le tenebre; chi cammina nelle tenebre non sa dove va. Mentre avete la luce credete nella luce per diventare figli della luce.

 

Lettera agli Efesini 5, 8.9: Se un tempo eravate tenebre, ora siete luce in Dio. Comportatevi perciò come figli della luce; il frutto della luce consiste in ogni bontà, giustizia e verità.

 

Salmo 36,10: E' in Te la sorgente della vita; alla tua luce vediamo la luce.

 

1 Giovanni 1, 5.7: Dio è luce e in lui non ci sono tenebre. Se camminiamo nella luce, siamo in comunione gli uni con gli altri.

 

1 Giovanni 4, 7-8: Carissimi, amiamoci gli uni gli altri, perché l'amore è da Dio e chiunque ama è nato da Dio e conosce Dio. Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.

Joomla templates by a4joomla